Cibo per gli occhi

FARINA

 

 

Il concorso Pink Lady Photographer of the Year celebra le più belle immagini di cibo, di cucina, di vino o di produttori di alimenti del mondo intero. Ecco i venti vincitori scelti tra i 7mila scatti in gara per l’edizione 2016.

La giuria ha selezionato un vincitore per ognuna delle 24 categorie. Tre sono video. Il pubblico ha votato via Internet per altre tre categorie. Un premio speciale alla carriera è stato assegnato a Pat Llewellyn.

Spiace che tra i vincitori non figuri neppure un connazionale, nonostante l’Italia sia un Paese con una tradizione culinaria una spanna sopra tutte le altre, oltre che patria di grandissimi fotografi e chef rinomati. Che cosa ci manca? La fantasia? Forse ne abbiamo divorata troppa facendole companatico con l’amore. Ma fino al punto da sentirci sazi e disperati? Siamo tutti bolognesi?

Quel che sorprende è la provenienza dei vincitori: la schiacciante maggioranza p inglese (12 su 20, a cominciare dal primo premiato). Dev’essere perché la sede del concorso è Londra. Comoda. Insomma, una gara home made, fatta in casa. Scarsi in cucina e a tavola, i sudditi di Sua maestà Britannica si rifanno a tavola. Al pub sono imbattibili e dietro l’obiettivo formidabili. Sarà per un’altra edizione. La prossima, magari. Prosit.

 

Le foto dei premiati (galleria a scorrimento automatico)

Previous Image
Next Image

info heading

info content

Nessun commento ancora

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi