Il mondo è una bella fatica

</p

 

 

È fatica perché lo stato di natura non si trova precisamente dietro l'angolo. Anzi, spesso è confinato a quote non raggiungibili da chiunque (per fortuna!). Persino i migliori fotografi si sfiatano a raggiungere certe quote. È fatica perché il mondo brutto dilaga a scapito di quello bello, sicché è sempre più difficile andare alla ricerca di quel che ancora ci può dare un'emozione positiva. Queste foto fanno da contrappeso ai disastri ambientali di cui riceviamo ogni giorno notizia e, insieme allo stupore, ci regalano un brivido di speranza. Non è esagerato dire che, oltre a documentare la resistenza del bello e la caparbietà della natura, danno conto dell'eterna lotta tra il bene e il male, tra i difensori della Terra e i suoi sfruttatori.

Le immagini sono una piccola ma significativa selezione delle tante pervenute al National Geographic Travel Photographer of the Year Contest, suddivise in tre sezioni: natura, città, gente. I nomi dei vincitori si conosceranno il 27 maggio. Le didascalie sono state scritte dagli stessi fotografi o un loro distillato. Occhio ai nomi. Qualcuno è italiano.

 

 

Galleria fotografica (24 immagini)

Previous Image
Next Image

info heading

info content

Nessun commento ancora

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi