Esplosione di colori sul lago di Costanza

Lago di Costanza, veduta aerea dell'isola di Mainau

 

«Qualsiasi stagione va bene per scoprire l'isola di Mainau», amano dire i tedeschi. Ma è in primavera che i fiori danno spettacolo su quest'isolotto di 45 ettari a nord ovest del lago di Costanza, in Germania. Soprattutto dalla metà di aprile ai primi di maggio, quando un milione di tulipani esplode come fuochi d'artificio.

 

L'arrivo del battello nell'isola di Mainau, sullo sfondo il castello barocco (1739-1746)

 

È grazie al principe svedese Lennart Bernadotte (1909-2004), se l'isola, un tempo invasa dalle erbe selvatiche, si è trasformata in un parco floreale. È stata la missione della sua vita e aveva solo 23 anni, nel 1932, quando l'aprì al pubblico chiamandola «l'isola dei fiori del lago di Costanza».

 

Tulipani lungo la Passeggiata della Primavera

 

Ogni anno questo piccolo eden insulare riceve oltre un milione di visitatori, perlopiù nella stagione della fioritura, quando i colori sgargianti dei tulipani si stagliano contro il blu acciaio del lago e le vette alpine ancora innevate. Il paesaggio, che sembra frutto del caso, è invece il risultato di un lavoro minuzioso. I giardinieri, che hanno selezionato circa 550 tipi di tulipani, narcisi e giacinti, piantano ogni autunno almeno mezzo milione di bulbi.

 

Tulipani all'ombra dei grandi alberi

 

Ma un anno il freddo fu talmente intenso e il suolo gelò a una profondità tale che fu impossibile piantare qualsiasi seme e i nuovi bulbi, già ordinati e consegnati, rischiavano di marcire nei magazzini. I giardinieri si accorsero però che uno spesso tappeto di foglie morte aveva protetto il terreno dei prati sotto i castagni e i platani. Fu lì che piantarono i bulbi. La fioritura fu così superba che da allora tutti i bulbi furono piantati all'ombra dei grandi alberi. E la «Passeggiata della primavera», nella parte orientale dell'isola, è l'immancabile passerella per ammirarne la bellezza.

 

L'angolo delle piante acquatiche

 

Ai tulipani danno il cambio i rododendri, poi le rose. La fioritura dell'isola è assicurata per tutta l'estate grazie a 350 mila fiori e piante esotiche in vaso, come palme, cactus, limoni, banani, buganvillee e una collezione impressionante di fucsie. L'isola dei fiori ospita anche due serre, una riservata alle palme e l'altra alle farfalle. Nel 1998, Mainau è stato il premio parco d'Europa a ricevere dall'Unione europea il prestigioso marchio «Eco Audit».

 

La Passeggiata della Primavera in autunno

Nessun commento ancora

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi