Francia, il Vallo del Duce nel lago del Moncenisio

Sul fondo del lago

Le trote giganti le hanno portate in salvo con l'elicottero, la decrepita archeologia bellica prenderà un po' di sole sotto gli occhi dei curiosi disposti a salire fin quassù e poi tornerà a dormire sul fondo. Lo svuotamento del lago artificiale del Moncenisio per manutenzione ha portato alla luce quel che Benito Mussolini aveva fatto costruire al suo posto durante il ventennio: bunker, gallerie, casematte e fortezze.

Quell’apparato di cemento armato, dal pomposo nome di Vallo Alpino del Littorio, avrebbe dovuto difendere l'Italia dalle «invasioni» transalpine. Poi, si sa, le cose sono andate diversamente. Gli invasori hanno seguito percorsi differenti e la Francia, con il trattato del 1947, si è presa il lago come risarcimento per i danni di guerra. Nei prossimi giorni, il bacino sarà riempito e le trote torneranno a godersi le acque nuove.

Foto tratte dalla pagina Fb di Les Hydros du Mont-Cenis, che ha pubblicato anche un bel video con vedute aeree.

 

 

Galleria fotografica

Previous Image
Next Image

info heading

info content

Nessun commento ancora

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi