Michael Jordan svende casa, la sua piccola Versailles di Chicago

L'ngresso della proprietà, sul cancello il numero della maglia di Michael

 

Insuperato asso del basket americano, Michael Jordan non lo è altrettanto nelle vendite immobiliari. È da tre anni che cerca di sbarazzarsi della sua casa di Highland Park, l'elegante quartiere a nord di Chicago, ma non ci riesce neanche dimezzando il prezzo. Nel 2012 chiedeva 29 milioni di dollari, ora si accontenterebbe di 14,8. Un balzo al contrario, una pena del contrappasso per chi ha compiuto formidabili jumps quando giocava nei Chicago Bulls.

In questa casa il sei volte campione della Nba ha vissuto tutti gli anni del successo. Ma ora che i figli sono grandi e che hja case altrove, non sa che farsene di questi cinquemila metri di superficie più i tre ettari di parco, più i campi da golf e da tennis, la piscina, la dépendance per gli invitati, l'enorme acquario, il salone con il camino, le nove camere, la sala dei giochi e quella della musica, le palestre, il salone di bellezza... Insomma, Michael sta scoprendo che mantenere una reggia costa. «Ho rinnovato l'ala famigliare nel 2011 e non vi dico quanto mi è costata». Non ce lo dice.

Suvvia, lettore danaroso, mettiti una mano sul cuore e l'altra sul portafogli. Vedi quel che puoi fare per aiutare il grande Michael a rientrare delle sue spese e a liberarsi della sua ingombrante Versailles sul lago Michigan. Bellissima, ma forse un po' troppo asettica, un po' troppo tecnologica. O, forse, solo un po' troppo atletica e autocelebrativa. O almeno così ci pare, a giudicare dalle foto.

 

Previous Image
Next Image

info heading

info content

Nessun commento ancora

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi