India, giù le matite dai monumenti

In India, è consentito disegnare i monumenti solo al di fuori dell'area in cui si trovano

 

 

Il turista cui piacesse schizzare il Taj Mahal o il tempio di Akshardham sul suo carnet di viaggio, deve ben guardarsi dal farlo. In India, una legge in vigore dal 1959 proibisce di ritrarre i siti storici con la matita, cioè di disegnarli.

Mentre i turisti del mondo intero non vengono osteggiati se immortalano monumenti storici indiani con smartphone, macchine fotografiche e pertiche da selfie, le autorità non danno tregua a chi osi bersagliare gli stessi «obiettivi» con carta e lapis. Lo riferisce il sito indipendente Scroll.

 

 

Il signore di spalle è un artista che fa alcuni schizzi dall'esterno di un tempio di Mamallapuram (Tamil Nadu, India) per non incorrere nei rigori della legge. (Fonte: Ganapathy Subramaniam).

 

 

Un gruppo di artisti e di studenti di architettura che stava visitando i templi di Mahabalipuram, tra Chennai e Pondicherry, è stato obbligato a consegnare le matite, «in nome della legge». Il loro sbaglio: si accingevano a disegnare statue del VI e del VII secolo. In effetti, salvo autorizzazione speciale, un testo del 1959 proibisce di riprendere con cineprese, telecamere e matite ogni monumento o sito archeologico indiano. «Una regola arcaica che deve essere soppressa», ha dichiarato Ganapathy Subramaniam, uno degli artisti ammoniti del tempio. «La maggior parte dei visitatori utilizzano portatili ultramoderni, ma le autorità se la prendono con noi e con la nostra carta, è assurdo».

 

 

Schizzi sequestrati dalla polizia indiana

 

 

Una petizione lanciata attraverso il sito change.org per cancellare la legge, ha già raccolto migliaia di adesioni. È un’occasione, soprattutto per gli studenti di arte e architetture, per gli artisti o per i viaggiatori un po’ all’antica, di raccontare analoghe esperienze vissute nei siti più frequentati dell’India. Come Hampi, nel Karnataka, o Qutb Minar, a Delhi.

 

 
L'artista Ganapathy Subramaniam

 

Nessun commento ancora

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi