Thailandia, il tempio delle tigri: carne, pelle o foto?

Il trasferimento delle tigri dopo il sequesto

 

 

Si discute da anni se Wat Pa Luang Ta Bua, meglio noto come il Tempio delle tigri di Kanchanaburi, vicino a Bangkok, sia una trappola per turisti o un santuario per la conservazione di questi felini.

La risposta viene dalla cronaca di questi giorni. Nel tempio, dove i visitatori possono farsi fotografare accanto a tigri tenute alla catena, sono stati ritrovati in un freezer i cadaveri di 40 cuccioli. Oltre che di maltrattamenti, i monaci sono stati accusati di macellazione, vendita della carne ai ristoranti locali e traffico di pelli.

Se tutto ciò sia stato fatto con il sorriso sulle labbra e la pace buddista nel cuore non ci è dato di sapere. 

Fonti

Tiger temple scandal exposes the shadowy billion-dollar Asian trade

Thai monk caught fleeing temple with tiger skins

La triste verità del Tempio delle tigri: traffico di pelli e una macelleria per venderne la carne

 

 

L'orrore

Nessun commento ancora

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi